13 marzo 2022

I SOGNATORI DEL CONCERTO “SULLE ALI DELLA MUSICA” PER ”LA CASA DI SOFIA”

 
Il concerto benefico “Sulle ali della musica”, organizzato da #FondazioneTaranto25 e La casa di Sofia, è stata una serata particolare in cui si sono fuse meravigliosamente arte e solidarietà.
Soprattutto è stata una serata che ha visto sul palco un susseguirsi di “determinati sognatori” e, come disse Nelson Mandela, ”un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso”…
Sognatori sono i due fratelli Massimo e Davide Miccoli, che in questo concerto hanno coronato il loro sogno di fondere le rispettive passioni: il primo, talentuoso musicista, si è esibito con la sua band suonando brani popolarissimi, mentre il secondo, viaggiatore ed autore di importanti video-reportage già trasmessi nella trasmissione Rai “Alle falde del Kilimangiaro” di Licia Colò, ha curato la regia proiettando contemporaneamente su un megascreen i suggestivi video di suoi viaggi.
Il numeroso pubblico che ha riempito la sala dell’Hotel Salina ha mostrato di gradire molto questo inedito mix, scatenandosi e scandendo con le mani i brani più famosi.
I due fratelli Miccoli hanno deciso di “donare” la prima rappresentazione del loro format “Sulle ali della musica” all’associazione di volontariato “La Casa di Sofia”.
Presidente è la tarantina Mariangela Tarì: madre di due bambini con disabilità, oltre all’impegno con l’associazione di volontariato, ha deciso di “raccontare” la sua esperienza di caregiver familiare nel libro “Il precipizio dell’amore. Solo appunti di una madre” edito da Mondadori. La sua testimonianza è stata premiata dal Presidente Sergio Mattarella che le ha conferito l’onorificenza di “Cavaliere al Merito della Repubblica”.
L’idea di questo concerto benefico è stata subito sposata da Fondazione Taranto25, l’innovativo network che, nato due anni addietro, riunisce circa cinquanta tra imprenditori, professionisti e operatori dell’associazionismo locale, che ne ha curato l’organizzazione sostenendone i costi.
La serata è stata infatti “presentata” dal Dottor Angelo Vozza, presidente emerito di Fondazione Taranto25, e dalla stessa Mariangela Tarì che è socia onoraria del sodalizio.
Nell’occasione Angelo Vozza ha spiegato che «questa iniziativa benefica è in linea con i principi ispiratori di Fondazione Taranto25: la solidarietà, l’interesse per gli altri, l’amore per la nostra città. Siamo persone che vogliono fare del bene alla comunità tarantina in cui lavoriamo e viviamo con le nostre famiglie».
Una commossa, ma determinata, Mariangela Tarì ha poi spiegato che il fine ultimo delle iniziative de “La Casa di Sofia” è permettere ai bambini e ragazzi disabili di fare tutte le cose che fanno i loro coetanei: «vedendo le immagini dei viaggi di Davide Miccoli sullo schermo, stasera mi sono chiesta: perché mia figlia Sofia non potrà mai vedere questi paesaggi e città? La mia prossima battaglia sarà per obbligare le compagnie aeree ad accettare a bordo tutti i disabili, anche quelli con forme di disabilità più gravi!».
Mariangela Tarì ritorna a parlare di diritti negati quando – con Giorgio Del Vecchio, direttore di Formedil Taranto, sul palco – ricorda il progetto per modificare cento giocattoli per permettere anche ai bambini disabili di giocarci a Natale.
La presidente de “La Casa di Sofia” ha annunciato poi che gran parte del ricavato della serata sarà impiegato per sostenere a Taranto la “Scuola Calcio Insuperabili”, la scuola inclusiva della ASD “Diavoli Rossi” – con lei sul palco Giampaolo Renna – dedicata a bambine e bambini, ragazze e ragazzi dai 5 anni in su con disabilità, che utilizza lo sport come strumento per lo sviluppo dell’autonomia e della creatività, per il raggiungimento di un maggior benessere psicofisico personale e per un miglioramento dell’inclusione sociale.
“La Casa di Sofia” destinerà parte del ricavato della serata anche al progetto “Invictus” della Fondazione “Vanni Longo” di Maruggio, che intende costruire, su un ampio terreno con pineta a quattrocento metri dal mare, una struttura di terapia ricreativa destinata ad ospitare gratuitamente bambini affetti da malattie genetiche, croniche e oncoematologiche: è Alfredo Longo, Sindaco di Maruggio e membro del direttivo della Fondazione, ad annunciare sul palco che a giugno dovrebbe concludersi l’iter autorizzativo e questo “sogno” potrà iniziare a diventare realtà.

10 e 11 novembre 2021

Partnership con società sportive

Nelle giornate di mercoledì 10 e giovedì 11 novembre nella splendida cornice del locale “Lowengrube”, messo a disposizione dal nostro socio Enrico Cinquegrana, Fondazione Taranto25 ha siglato i contratti di partnership per la stagione 21/22 con oltre 20 società sportive, tra queste molte conferme ed alcune new entry:

Tritons Taranto Baseball Softball, Taranto Canoa, Support Bascket Virtus Taranto, ASD Dinamo Taranto, ASD Feder Club Taranto Pattinaggio, Cryos Scuola Calcio, ASD Real Taras Calcio&Pallavolo, Città di Taranto calcio a 5 femminile, Club Scherma Taranto, ASD pattinaggio Artistico Taranto, ASD Atletica L’Amico-Cras Taranto, BOYS Taranto Basket.


La socia Battista Marilena riceve in dono la maglia del calcio a 5 femminile Città di Taranto militante il seria A2

2 dicembre 2021

LA FESTA DEL “INSIEME” DI FONDAZIONE TARANTO25

Oltre trecento persone che vogliono stare insieme per costruire per la comunità in cui vivono: è il successo della seconda “Festa dello Sport” organizzata all’Hotel Salinas – giovedì 3 dicembre – da Fondazione Taranto25.

Una serata aperta da un videomessaggio di S.E. Mons. Filippo Santoro, Arcivescovo Metropolita di Taranto, che ha lodato le attività di Fondazione Taranto25 perchè permettono alla comunità di crescere, soprattutto ai nostri giovani le cui vite sono state penalizzate dalla pandemia.

Fondazione Taranto25 – ha spiegato il dott. Angelo Vozza, presidente emerito – è un network di oltre 40 tra aziende, professionisti e associazioni del territorio, che, oltre un anno fa, hanno deciso di mettersi insieme e impegnarsi a favore del nostro territorio facendo qualcosa ”per”.

È un messaggio quasi rivoluzionario in una società in cui troppo spesso prevale il “contro”, in cui vengono lanciati messaggi di odio e di invidia.

Lo ha sottolineato nell’intervento introduttivo il Presidente dott. Fabio Tagarelli: «la negatività è il nostro nemico principale, dobbiamo combatterlo, estirparlo dalla nostra società, dobbiamo unire invece di divedere , dobbiamo costruire invece di distruggere, e per fare questo le forze positive della nostra comunità devono unirsi, devono stare insieme. È quello che abbiamo fatto noi di Fondazione Taranto25. Ci siamo uniti e ognuno ha messo qualcosa di proprio insieme agli altri, proprio come ha indicato il Presidente Mattarella “dicendo “Solo crescendo insieme cresceremo di più”: questo sarà il nostro slogan!».

Un messaggio positivo, ma concreto, come la crescita di Fondazione Taranto25 sottolineata dal responsabile Area Sport dott. Nico Monfredi, alla prima “Festa dello Sport”, lo scorso luglio, è stata presentata la partnership con 11 società sportive, oggi queste sono diventate 25!

È un impegno significativo – ha rimarcato il Responsabile commerciale Roberto Raffo – ma che sta permettendo a tante realtà sportive del territorio di avere risultati importanti.

Proprio alle società sportive è dedicato uno dei progetti di Fondazione Taranto25, presentato dal segretario Pierfilippo Marcoleoni: la “Casa dello Sport”, un network virtuale per mettere in rete le società sportive delle quali è partner, connettendole e facendole dialogare tra loro, in modo che, nel 2026, per i Giochi del Mediterraneo a Taranto ci sia un “insieme” di società sportive.

Uno dei tanti progetti del programma quadriennale – diviso in due bienni – di Fondazione Taranto25, un network che – come ha illustrato l’ing. Enrico Cinquegrana – vuole diventare un hub che, sul territorio, connetta il mondo dello sport, le Istituzioni, le start up, le PMI, il mondo della cultura, fondi di investimento, big company, il mondo della scuola e dell’università.

Un rete sistemica – ha sottolineato il vicepresidente Ennio Barnaba – in cui sono fondamentali le competenze che si acquisiscono con una formazione adeguata, presenti i sala i rappresentanti di tre Istituti scolastici – Pitagora, Battaglini e Pacinotti – e tre facoltà universitarie.

Formazione anche nell’arte a cultura: Fondazione Taranto25 collabora con l’Orchestra Magna Grecia sostenendo l’Orchestra giovanile di Taranto e, con una borsa di studio, gli studi a Zurigo della violoncellista Federica Del Gaudio, un talento della nostra terra, esibitosi nella serata.

Nell’importante parterre i rappresentanti di molte Istituzioni che – salutati dall’Arch. Fiorella Occhinegro e dalla Dott. Annapaola Scrimieri che hanno presentato la serata con Matteo Schinaia – guardano con interesse al progetto di Fondazione Taranto25: è intervenuto il Questore di Taranto, Dott. Massimo Gambino, ed era presente in sala la Procuratrice Generale – Procura dei Minori, Dott.ssa Pina Montanaro.

Nell’occasione il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio – Porto di Taranto, Dott. Sergio Prete, ha sottoscritto un Protocollo di intesa con Fondazione Taranto25 per condividere iniziative, progetti e idee per connettere ancora meglio il porto alla città.

Sono stati presentati i due nuovi soci onorari di Fondazione Taranto25, due eccellenze tarantine che si sono fatte valere a livello globale: Domenico Ferrara, Direttore ufficio legale di MSC Crociere, e la karateka Silvia Semeraro, vincitrice della Medaglia d’Oro ai Giochi del Mediterraneo di Terragona e Campionessa continentale ai Giochi Europei di Minsk 2019.

Ultima novità in questa seconda “Festa dello Sport” è stata annunciata dal Tesoriere Renato Galeone: per la prima volta hanno partecipato i rappresentanti di due importanti aziende – Europe Assistance e “Porte dello Jonio” – che hanno deciso di sostenere Fondazione Taranto25 consentendole di aumentare la propria capacità di intervento, in sala anche quelli di altre aziende che guardano con interesse all’innovativa attività di Fondazione Taranto25.

 

22 luglio 2021

INSIEME È MEGLIO

Fondazione Taranto25 : nella “Festa dello Sport” nasce la festa del fare

Più che una “Festa dello Sport”, quella organizzata da Fondazione Taranto25 al Relais Histò è stata una grande “festa del fare” a favore della comunità jonica, di quella comunità coesa che ci mette la faccia e si impegna per migliorare la nostra società, senza chiedere nulla in cambio, senza avere un tornaconto personale.

È un messaggio forte, quasi una rivoluzione copernicana in una città che, come ha detto il Sindaco Rinaldo Melucci «è abituata a dividersi: loro sono un esempio perché si sono assunti una responsabilità nei confronti della comunità»; il primo cittadino è intervenuto all’Histò con il Vicesindaco e Assessore allo sport Fabiano Marti e l’Assessore allo Sviluppo Economico Fabrizio Manzulli.

Le stesse parole pronunciate nei loro interventi dal Questore Giuseppe Bellassai e dal presidente dell’Autorità portuale Sergio Prete la cui partecipazione a questa manifestazione è stata particolarmente partecipata, condividendo il fine ultimo di Fondazione Taranto25: il bene della città.

Core della serata è stata la premiazione delle dieci realtà sportive che Fondazione Taranto25 ha sostenuto nella stagione 2020/2021diventandone partner, non solo le più importanti e popolari, come la Prisma Volley e il Cus Jonico, ma anche le squadre dei cosiddetti “sport minori”, ma che tali non sono perché promuovono i valori dello sport tra i nostri giovani: baseball, scuole di basket, scherma, canottaggio, scuole calcio, calcio a 5 femminile: Una targa anche per la brillante saltatrice in alto tarantina Francesca Semeraro alla quale Fondazione Taranto25 ha donato un’asta per farle sentire il sostegno della città.

«Invito le società sportive a contattarci perché nella prossima stagione Fondazione Taranto25 – ha dichiarato il Presidente Fabio Tagarelli – vuole sostenere altre realtà sposandone il progetto. Intendiamo sviluppare con tutte un rapporto ancora più sinergico creando una vera propria “rete”, costituendo un tavolo di concertazione che si riunirà almeno una volta al mese: obiettivo finale è arrivare ai Giochi del Mediterraneo 2026 non solo con nuovi impianti sportivi, ma con un nuovo modo di fare e vivere lo sport a Taranto!»

Dare stimoli ai giovani presentando loro modelli positivi è tra gli obiettivi principali Fondazione Taranto25: così nel corso della serata sono state nominate “Socie onorari” due tarantine che, pur vivendo lontane, continuano a sentire l’appartenenza alla città.

Sono Alessandra Catozzella, giovanissima top manager della Boston Consulting, e Mariangela Tarì, mamma di due figli disabili che si impegna nel sociale con la sua associazione no profit “La Casa di Sofia”: pur essendo diverse, le loro storie dimostrano che, quando ci si crede e si ha passione, si può raggiungere qualsiasi risultato.

Le due Socie onorarie vanno ad aggiungersi a Benedetta Pilato.

Quello lanciato da Fondazione Taranto25, network tra 42 professionisti, imprese e associazioni del territorio, è stato un forte messaggio di speranza e resilienza a una comunità che, soprattutto in questo momento storico, può e deve cambiare in meglio.

A scenografia sono state esposte nelle navate del’ex basilica di  San Pietro dell’Histò cimeli storici del Taranto Calcio, dalla maglia originale del compianto Erasmo Jacovone al mitico gagliardetto dell’Arsenaltaranto.

 

16 giugno 2021

Intesa tra Amministarzione Comunale di Taranto e Fondazione 25

Intesa tra amministrazione e Fondazione Taranto 25, Melucci: «Interpreti della transizione che vive la città, li sosterremo»

Firmato questa mattina, a Palazzo di Città, il protocollo d’intesa tra l’amministrazione Melucci e la Fondazione Taranto25.

L’associazione, presieduta da Fabio Tagarelli, ha legato ufficialmente le sue attività a quelle dell’amministrazione comunale, avviando un percorso di collaborazione che sfocerà nella promozione di attività culturali, ricreative, di interesse sociale e sportivo.

Un percorso che è già iniziato e che ha visto l’amministrazione Melucci, in particolare con l’assessore allo Sport Fabiano Marti, convinta sostenitrice di questo gruppo di professionisti e imprenditori che ha deciso di interpretare, giorno per giorno, nei luoghi di lavoro come nelle case private, la trasformazione che sta vivendo la città.

«Il progetto della Fondazione Taranto 25 è molto interessante – ha spiegato il primo cittadino –, abbiamo fatto il tifo per loro sin dalla loro nascita. Per noi, donne e uomini di questa associazione rappresentano l’ingranaggio che consente all’idea di transizione che è parte integrante del nostro programma politico, di uscire dal palazzo per raggiungere le case dei cittadini. Parliamo di soggetti attivi, che non si lagnano e si rimboccano le maniche in coerenza con quanto sta accadendo a Taranto, gente che vuole giocare un ruolo a favore del sistema di imprese. Siamo contenti per questo fermento, che sosterremo, anche perché non era scontato che la città ripartisse con questo entusiasmo dopo il Covid, per godersi il bello che a volte non raccontiamo. In bocca al lupo alla Fondazione Taranto 25, quindi: la nostra amministrazione ci sarà sempre per quei corpi intermedi che interpretano il cambiamento che sta vivendo la città».

30 giugno 2020

 A SOSTEGNO DELLA REALTÀ LOCALE

 N.O.I.  con  “TARANTO 25″

 

NOI e un gruppo di amici abbiamo costituito il network “Taranto25”, che annovera
tutte persone che negli anni hanno realizzato, nei rispettivi settori, solide
realtà imprenditoriali e professionali sul territorio tarantino.

Confrontandoci abbiamo condiviso il proposito di volersi impegnare per la comunità in cui viviamo
avendo a cuore le sorti del territorio.

Il Consiglio direttivo vede presidente Fabio Tagarelli, vicepresidente Ennio
Barnaba e segretario Pierfilippo Marcoleoni.

«È  nostra intenzione – ha spiegato il presidente Fabio Tagarelli – operare
concretamente sul territorio a 360° non precludendoci nessun settore di
intervento. Penso, per esempio, all’organizzazione e al sostegno di attività culturali,
artistiche o ricreative di interesse sociale, tra queste anche quelle di
volontariato. Quando parlo di sostegno non intendo semplici sponsorizzazioni,
ma sposare un progetto diventandone partner».

«Abbiamo già siglato un accordo strategico con la Cisl territoriale di Taranto e
Brindisi e nell’ambito sportivo sosterremo il Cus Jonico Basket, il Tritons
Taranto Baseball e l’Asd Maiora Basket femminile, eccellenze sportive impegnate
nel riportare finalmente il nome di Taranto nei massimi campionati  ma anche scuole di calcio giovanile; come la asd Royal Taras».

Abbracceremo anche eventi e iniziative culturali e dello spettacolo come si è fatto  con il grande concerto sulla rotonda del
Lungomare che il Comune di Taranto ha “dedicato” al personale sanitario
impegnato nell’emergenza Covid-19.

Una particolare considerazione sarà dedicata al mondo della scuola e della
formazione per aiutare concretamente i giovani talenti locali ad esprimersi e
affermarsi, ad esempio una borsa di studio dedicata allo scrittore Alessandro
Leogrande.

Noi della “Taranto 25” intendiamo anche sviluppare una serie di collaborazioni e
sinergie con le Istituzioni: «in questo periodo la nostra città sta costruendo
un nuovo modello di sviluppo economico rilanciando la propria immagine a
livello nazionale, un processo al quale tutte le forze sane del territorio
devono partecipare.

Noi di “Taranto 25” siamo pronti a fare la nostra parte, anche sviluppando
partnership con importanti aziende che operano in modo sostenibile e green sul
territorio».

“Taranto 25”, infine, intende realizzare un network tra i soci creando, in modo spontaneo e naturale, una
rete basata sulla stima e sulla fiducia reciproca, una sinergia di cui si
avvantaggeranno non solo le nostre attività, ma tutta la comunità».

I SOCI fondatori di “TARANTO25”

Aabito Architecture & Ambiente
Autocarrozzeria Caretta
Avvocato Luca Di Franco
Boccardi Arredamenti srl
C-leverup
Commercialista Renato Galeone
Dietista biologo nutrizionista Andrea Urso
Farmacia Castellaneta Srl
Foel Group Srl
Formare Puglia Aps
Immobiliare Cambio Casa
Ingegnere Giovanni Patronelli
Ingegnere Luca Tagliente
Ingeo Costruzioni e Servizi Srl
Laboratorio Analisi Paolo VI e Laboratorio Analisi San Giorgio Srl
Lc Automation Coop
L’Elettra Trivisano Srl
Lorval Trasporti e Traslochi Srl
Medical Center Centro Fisiokinesiterapia
Nuova Ortopedia Italiana Srl
Orchestra Ico Magna Grecia
Otosalus Srl,
Serramenti e Infissi Polito Gaetano & Figli
Servizi Integrati Srl
Sicurmed Srl
Studio Odontoiatrico Vozza
Surgikal Srl
Tagarelli Assicurazioni
Terraturismo Srl